Posted on 1 commento

Web Service

Possiamo definirlo come un sistema software in grado di mettersi al servizio di un applicazione comunicando su di una medesima rete tramite il protocollo HTTP. Un Web service consente quindi alle applicazioni che vi si collegano di usufruire delle funzioni che mette a disposizione.

Per fare un esempio potremmo ipotizzare un Web service che chiameremo “cambiavalute”. Il nostro Web service fornisce le seguenti operazioni: cambio euro/dollaro e viceversa. Questo Web service potrebbe essere offerto da un istituto bancario ed una nostra applicazione potrebbe utilizzarlo per effettuare le operazioni di cambio senza doversi preoccupare dei tassi in vigore al momento dell’operazione.

Già dopo questo primo esempio dovreste aver notato che le operazioni svolte da un Web service non sono nulla di eclatante, qualsiasi comune applicazione potrebbe infatti effettuare l’operazione di cambio. Ciò che una comune applicazione però non può fare è mettersi in comunicazione con un altro software come ha fatto cambiavalute nel nostro esempio. Un Web service infatti comunica tramite protocolli e standard definiti “aperti” e quindi sempre a disposizione degli sviluppatori.